Contattaci:
info@intobrain.it

Workshops esperienziali

 

Domenica 11 novembre, Reale Società di Ginnastica, via Magenta 11, Torino

NB: i workshops rappresentano un evento a parte ed hanno un costo separato rispetto alla conferenza; è possibile iscriversi ai workshops senza partecipare alla conferenza. Per l’iscrizione ai workshops, clicca qui.

1) Diminuire la sofferenza: la pratica Vipassana (Insight Meditation)

Seminario esperienziale con Henk Barendregt (dalle 10 alle 18 circa)

Le pratiche meditative possono essere suddivise in due categorie: la meditazione di concentrazione (Samadhi) e la meditazione di consapevolezza o visione profonda (Vipassana). Durante la pratica di concentrazione, il praticante cerca di influenzare lo stato mentale in cui dimora, mentre lo scopo della pratica di visione profonda è quello di acquisire una conoscenza diretta, esperienziale e liberatoria dei meccanismi che sono alla base del desiderio, dell’avversione e di tutti gli altri stati mentali.

In questo workshop esperienziale, Henk Barendregt introdurrà entrambe le tipologie di pratica meditativa ed inviterà all’esplorazione delle loro differenze, delle loro sinergie e del loro ruolo nel diminuire la sofferenza.

Henk Barendregt

Henk Barendregt è un insegnante di Dharma e di meditazione di consapevolezza (Vipassana), dopo un tirocinio di oltre trentacinque anni  ha ricevuto l’autorizzazione a insegnare dal suo Maestro in un lignaggio dharmico tradizionale asiatico.

E’ professore emerito e già Full professor di Foundation of Computer Science presso la Radboud University di Nijmegen-Olanda, Adjunct professor presso Carnegie-Mellon University (USA), membro della Royal Dutch Academy of Science e della Academia Europea.

Barendregt ha ricevuto numerosi importanti riconoscimenti internazionali, tra cui lo Spinoza Award 2002 (il più importante riconoscimento scientifico olandese). Barendregt è un logico matematico di fama mondiale, uno dei padri della teoria del Lambda Calculus, al tempo stesso è da oltre trentacinque anni un meditante e poi un insegnante di Vipassana, e ha ricevuto l’autorizzazione a insegnare dal suo Maestro in un lignaggio dharmico tradizionale asiatico. Si interessa da oltre 20 anni ai temi relativi alla mindfulness e al rapporto mente-cervello-corpo, conducendo ricerche scientifiche e fondando presso la Radboud University il gruppo di ricerca MBM (Mind-Brain-Mindfulness team): un progetto di ricerca continuativo e interdisciplinare che si rivolge alle diverse dimensioni della mindfulness (clinica, neuroscienze, filosofia) e che sta realizzando ricerche e pubblicazioni, sia cliniche (MBCT) che neuropsicologiche.

 

2) Insight Dialogue: introduzione alla meditazione di consapevolezza (vipassana) relazionale.

 Seminario esperienziale con Fabio Giommi e Antonella Commellato (dalle 10 alle 18 circa)

L’insight Dialogue è una pratica di meditazione pienamente relazionale, radicata nella  meditazione di consapevolezza Vipassana e in una lettura e una penetrazione della comprensione della nostra natura relazionale basata sui Sutta (gli insegnamenti dharmici del Buddha come trasmessi dal Canone Pali).

Gli umani sono esseri relazionali, animali sociali, nati e costituiti dalla relazione con madre e padre, cresciuti in famiglie e frequentando amici. Vivono e si relazionano reciprocamente all’interno di idee e ‘costrutti’ di genere, ceto sociale, religione, nazionalità e razza.

Si medita per sviluppare maggiore comprensione-saggezza, e tuttavia, a volte, la sofferenza interpersonale non può essere compresa e affrontata adeguatamente  nella sola meditazione individuale.

La mente viene invitata al silenzio e alla consapevolezza acuta anche nel coinvolgimento qui e ora con un altro, persino quando il momento del contatto interpersonale ci mette alla prova. Impariamo a vivere fino in fondo l’esperienza umana condivisa: relativa, incarnata in un corpo e illuminata dagli insegnamenti della Tradizione.

Antonella Commellato

E’ insegnante di Dharma e di Insight Dialogue. Si è formata con Gregory Kramer ed è full teacher di Insight Dialogue, membro della Faculty di Metta [http://metta.org/about-us/teachers-bios/], ha ricevuto l’autorizzazione e la trasmissione a condurre ritiri di meditazione da Gregory Kramer.

Dal 2009 ha organizzato e tradotto i ritiri di Kramer e di altri insegnanti di Insight Dialogue in Italia. Ha curato e tradotto per Bollati Boringhieri, Mindfulness Relazionale, l’edizione italiana di Insight Dialogue, The Interpersonal Path to Freedom, di Gregory Kramer, uscito nel settembre 2016.

Ha approfondito la meditazione di consapevolezza, in particolare attraverso l’insegnamento di Corrado Pensa e Bhikku Analayo. Studia e pratica l’Advaita Vedanta e la prospettiva non-duale dal 1998.

E’ laureata in letteratura angloamericana. Ha lavorato nel campo dell’arte contemporanea collaborando con gallerie e musei, occupandosi di mostre, libri e cataloghi, dirigendo tra l’altro la Fondazione Fausto Melotti.

È Counsellor professionale cognitivo-costruttivista e relazionale con Master triennale di IFCoS (CH). È istruttore di Mindfulness-Based Stress Reduction: ha completato nel 2010 l’Oasis Foundational Training Program per istruttori MBSR presso il CFM-Center for Mindfulness di Jon Kabat-Zinn presso la Medical School dell’University of Massachusetts, fino al terzo livello (TDI Teacher’s Development Intensive e la supervisione con Melissa Blacker allora direttrice dei training per istruttori, e roshi zen.

Nel 2010 ha preso parte al primo training avanzato per istruttori formati, il Training Retreat for Teachers of Mindfulness-Based Interventions, condotto dai direttori del Center for Mindfulness, Melissa Blacker, Florence Meleo-Meyer, Saki Santorelli. Ha completato il percorso per istruttori dell’Interpersonal Mindfulness (IM) Training for MBSR Teachers con Florence Meleo-Meyer e Gregory Kramer presso il CFM (2008-2013). Nell’ambito degli interventi mindfulness-based ha condotto nel corso dell’ultimo decennio oltre 60 gruppi MBSR e MBCT insieme a Fabio Giommi in varie istituzioni sanitarie pubbliche e private e nel proprio Centro a Milano.

Antonella Commellato e Fabio Giommi hanno recentemente contribuito con un capitolo a uno dei testi di riferimento dell’insegnamento della mindfulness: “Italy”, in Resources for Teaching Mindfulness: A Cross-Cultural and International Handbook, a cura di Donald McCown, Diane Reibel, & Marc S. Micozzi, Springer, New York, 2016.

Fabio Giommi

E’ insegnante di Dharma e di Insight Dialogue. Si è formato con Gregory Kramer ed è full teacher di Insight Dialogue [http://metta.org/about-us/teachers-bios/], ha ricevuto l’autorizzazione e la trasmissione a condurre ritiri di meditazione da Gregory Kramer. Ha organizzato i ritiri di Kramer e di altri insegnanti di Insight Dialogue in Italia.

Ha approfondito la meditazione di consapevolezza, in particolare attraverso l’insegnamento di Corrado Pensa e Bhikku Analayo. Studia e pratica l’Advaita Vedanta e la prospettiva non-duale dal 1998. Ha completato nel 2007 i tre livelli del Professional Training per istruttori MBSR presso il CFM-Center for Mindfulness di Jon Kabat-Zinn presso la Medical School dell’University of Massachusetts USA. Ha partecipato al primo training formativo sull’MBCT tenuto nel 2002 da J. Teasdale, M. Williams, Z. Segal e J. Kabat-Zinn. Ha completato il percorso per istruttori dell’Interpersonal Mindfulness (IM) Training for MBSR Teachers con Florence Meleo-Meyer e Gregory Kramer presso il CFM.

Psicologo clinico e psicoterapeuta, ha diviso a lungo il suo tempo tra Italia e Olanda.

Dal 1997 al 2013 ha lavorato in Olanda insieme al prof. Henk Barendregt (vincitore del premio Spinoza, il più prestigioso riconoscimento scientifico olandese) come senior researcher presso la Radboud University di Nijmegen ad un progetto di ricerca continuativo e interdisciplinare che si rivolge alle diverse dimensioni della mindfulness (clinica, neuroscienze, filosofia). In quest’ambito ha partecipato alla fondazione e allo sviluppo del gruppo di ricerca MBM (Mind-Brain- Mindfulness team) che sta realizzando ricerche e pubblicazioni internazionali sulla mindfulness, sia cliniche (MBCT) che neuropsicologiche.

In Italia si dedica alla pratica clinica, alla divulgazione e alla formazione.

Nell’ambito degli interventi mindfulness-based ha condotto nel corso dell’ultimo decennio oltre 70 gruppi MBSR e MBCT insieme a Fabio Giommi in varie istituzioni sanitarie pubbliche e private e nel proprio Centro a Milano.

E’ presidente di AIM – Associazione Italiana per la Mindfulness (fondata nel 2005, www.mindfulnessitalia.it)

È direttore di Nous – Scuola di Specializzazione quadriennale (MIUR) in Psicoterapia Cognitiva-Costruttivista a orientamento mindfulness di Milano.

 

Vai a: conferenza TiM 2018i temi di TiM 2018programma – abstract submissioniscrizionecomitato scientificocomitato organizzativo

Condividi questo post: